Detrazione affitto 2015

Detrazione affitto casa nel 730 e nel Modello Unico, info 2015: guida agevolazioni.

Come chiedere le detrazioni per l’affitto di casa? Andiamo a vedere tutte le info da sapere per il 2015, analizzando le cose importanti da conoscere in occasione della compilazione del modello 730 o per il Modello Unico. Le detrazioni fiscali, oltre che per un fine di giustizia sociale, sono previste per limitare la stipulazione di contratti di locazione in nero e per incentivare i giovani ad abbandonare la casa familiare, specie se hanno un impiego. Ma come funzionano le agevolazioni 2015 per gli affitti? Andiamolo a scoprire schematicamente insieme nel post che segue.

Detrazione fiscale affitto casa con canone di locazione ordinario: come funziona nel 2015

Gli inquilini che hanno stipulato un contratto di locazione ordinario (4+4) possono ottenere la detrazione fiscale sull’affitto di 300 euro se hanno un reddito al di sotto di 15.493,71 euro. L’agevolazione scende, invece, a 150 euro per i redditi compresi tra detta somma e 30.987,41 euro mentre al di sopra di tale cifra, invece, non è possibile detrarre alcunché.

Detrazione fiscale 2015 per giovani inquilini: focus agevolazioni

Per gli inquilini di età compresa tra 20 e 30 anni è prevista un’ulteriore agevolazione se si tratta dell’abitazione principale. In questo caso sarà possibile detrarre fino a 991,60 euro per i primi tre anni di locazione se il reddito è inferiore a 15.493,71 euro.

Canoni di affitto concordato: come funziona la detrazione?

Si tratta dei contratti regolati dalla legge n. 431 del 1998: la detrazione sale a 495,80 euro quando l’imponibile è inferiore a 15 mila euro ed a 247,90 se il reddito è compreso tra 15 e 30 mila euro.

Nessun commento ancora

Leave a reply